Incontro di presentazione
-->
IL PONTE - foglio d'informazione locale di Sant'Angelo Lodigiano
Anno 18 - N. 2 Aprile 2014

Editoriale

NON TAGLIATE
SULLA SCUOLA!

NNel numero di febbraio abbiamo affrontato il caso del Pandini e dell’occasione mancata di ospitare, a Sant’Angelo, il liceo dello sport. La nostra posizione, certamente dura, ma come sempre documentata e ragionata, ha suscitato più di una reazione. A tal proposito ci ha scritto una lettera, che pubblichiamo integralmente ne "la POSTA" il commissario straordinario della Provincia di Lodi. Si tratta di un contributo al dibattito che ospitiamo volentieri, rilanciando il tema nel caso altri volessero intervenire.
Restiamo in ambito scolastico per affrontare un altro problema di primaria importanza. Si tratta del mancato versamento, da parte del Comune, delle cifre stabilite nel Piano diritto allo studio per l’anno scolastico 2012/2013 e per l’anno scolastico 2013/2014. Il caso ha coinvolto l’istituto Morzenti, con conseguenze pratiche per le famiglie degli alunni. Iniziamo con la ricostruzione puntuale dei fatti, per passare poi a qualche considerazione.
A febbraio il Comune ha inviato una lettera alla scuola, indicando l’impossibilità di provvedere ai pagamenti nella loro totalità e impegnandosi a versare a giugno poco più di 3mila euro. Da quella lettera è scattata la mobilitazione del mondo della scuola e il consiglio d’istituto, preso atto delle ripercussioni sui progetti per gli alunni, ha chiesto un confronto con gli amministratori comunali.
La situazione è fotografata dal prospetto che la scuola ha trasmesso al consiglio d’istituto. Si parte dall’anno scolastico 2012/2013. Il Comune nel luglio 2012 si era impegnato a erogare 25.760 euro alla scuola primaria Morzenti (di cui 15.260 per i progetti) e 16.560 euro alla scuola secondaria di primo grado, di cui 14.560 euro per i progetti. Ad oggi, tuttavia, risultano non saldati 16.860 euro alla scuola primaria e 11.430 euro alla scuola secondaria. In pratica, primaria e secondaria attendono dal Comune, per l’anno scolastico già concluso, ben 28.900 euro. Di questa somma, lo scorso febbraio l’amministrazione comunale si è impegnata a erogare 3.070 euro nel giugno 2014 e, compatibilmente con le risorse di bilancio 2014/2015, ulteriori acconti fino al saldo.
Più drastica la situazione dell’attuale anno scolastico 2013/2014. Nel luglio 2013 con un atto di indirizzo il Comune ha assegnato 20.760 euro alla scuola primaria Morzenti e 10mila euro alla scuola secondaria di primo grado, nel frattempo entrata all’interno della direzione didattica delle Morzenti. In pratica la nuova maxi direzione scolastica attende 30.760 euro. Il Comune tuttavia, sempre lo scorso febbraio, ha dichiarato di non avere risorse per l’anno scolastico e pertanto questa somma non è stata messa nel bilancio della scuola e non può essere spesa.
Le ricadute sono notevoli. Per quanto concerne l’anno scolastico 2012/2013 la scuola ha anticipato i pagamenti agli esperti attingendo risorse dal proprio bilancio. Non solo, ha anticipato soldi per spese di funzionamento e pulizie. Per quanto riguarda l’anno scolastico 2013/2014 la situazione è altrettanto complessa. I progetti in partenza da gennaio 2014 in poi sono stati congelati. Quelli partiti dal settembre 2013 e che si sarebbero dovuti concludere nel primo semestre 2014 sono stati interrotti. Per quanto riguarda i progetti compresi fra settembre e dicembre 2013, oggi dunque terminati, in assenza di fondi comunali la scuola ha pagato gli esperti attingendo dal proprio bilancio.
All’inizio di aprile l’amministrazione comunale ha incontrato i rappresentanti della scuola Morzenti, sottolineando nuovamente la difficoltà di erogare i fondi nella loro totalità.
Ci sarebbe però l’impegno a ricercare, all’interno del bilancio di previsione comunale che dovrebbe essere approvato entro giugno, una cifra adeguata a coprire quantomeno le risorse mancanti per l’anno scolastico 2012/2013.
Vedremo se dalle parole si passerà ai fatti. Nel frattempo
ci sia consentita qualche riflessione. La prima: la scuola, anche in un periodo di crisi economica durissima, rappresenta la palestra nella quale formare i cittadini di domani. E pertanto merita la giusta attenzione. Seconda considerazione: negli anni scorsi il Comune ha sempre investito cifre importanti nei Piani per il diritto allo studio, oggi è necessario che continui a farlo, eventualmente tagliando altrove. Se la coperta è corta, si stili una lista delle priorità e la si faccia rispettare. Vedere che per gli studenti non ci sono risorse, mentre le si trovano tranquillamente per gruppi e associazioni che si limitano a organizzare feste e momenti di svago, è francamente inaccettabile.


Dal 1996 al servizio dei santangiolini

Sono stati complessivamente un centinaio i ragazzi coinvolti nella 3a edizione del concorso Giornalista anch’io. Studenti di quinta elementare, delle scuole medie o delle superiori che hanno voluto provare, per un giorno, a fare il giornalista, si sono ritrovati tutti sabato 12 aprile presso la sala della Banca Popolare di Lodi per la cerimonia di premiazione.
Il concorso nasce da un’idea della nostra associazione, la Società della Porta, che anche quest’anno ha voluto avvicinare i giovani alla carta stampata e offrire loro la possibilità di pubblicare i propri lavori su “Il Ponte”.
In palio 150 euro per i vincitori di ciascuna delle tre sezioni in gara (scuole primarie, scuole secondarie di primo grado, scuole superiori) che si sono misurati con elaborati sui temi dell’Expo 2015, del moderno concetto di famiglia e sui lavori del futuro.

....................................................................................................................................................SEGUE

 

Per problemi tecnici il sito è in costruzione, nel frattempo potete leggere il nostro giornale in formato PDF

 

Per inserzioni riguardanti: lauree, ricorrenze, pubblicità.
Tel. 0371.90.179 (ore serali) o presso Libreria Centrale in Via Umberto I.
I contributi per "Il Ponte" possono essere versati direttamente sul conto corrente 73/93 presso la filiale di Sant'Angelo Lodigiano,
Largo Nino Bixio del Monte dei Paschi di Siena

Direttore Responsabile: Lorenzo Rinaldi
Redazione: Giancarlo Belloni - Gabriella Bracchi - Matteo Fratti
Maria Teresa Pozzi - Giorgio Mazza - Angelo Pozzi - Antonio Saletta
Fotografie: Emilio Battaini
Progetto Grafico: Pierino Caserini


Registrazione Tribunale di Lodi n. 271 del 22-1-1997