Musica a Sant’Angelo


Dopo lo stop imposto dalla pandemia, l’antica chiesetta di San Bartolomeo ha ospitato un’effervescente serata musicale fortemente voluta da Rosita Sali, Presidente del consiglio comunale.

“Passiamo finalmente una serata tutti insieme per ricordare, meditare, riflettere e ascoltare un po’ di buona musica”: così la Presidente ha salutato i tanti santangiolini che hanno volentieri accolto il suo invito, il 6 maggio scorso, e alle sue parole hanno fatto eco quelle delle consigliere regionali del Lodigiano Patrizia Baffi e Selene Pravettoni, pure presenti alla serata: “Con la mascherina e un pizzico di prudenza possiamo riprendere davvero la vita che ci piace, capace di fluire nella naturalezza di un appuntamento da vivere gomito a gomito”.

Dedicata al ricordo di un santangiolino amato e conosciuto da tutti, Antonio Saletta e, insieme, omaggio a tutte le mamme in occasione della loro festa, la serata ha visto l’esplosiva esibizione di un gruppo di musica antica che è salutato ovunque come una delle realtà più vivaci della scena internazionale, l’ensemble Il Demetrio.
Diretto al violino dal suo fondatore Maurizio Schiavo, il gruppo - che da qualche anno ha messo radici proprio a Sant’Angelo Lodigiano - ha regalato un’ora di musica che ha alternato famose pagine di Pachelbel, Albinoni e Vivaldi, quest’ultimo eseguito in vertiginosa velocità da Stefania Gerra e Giambattista Pianezzola ai violini, Adriana Tataru alla viola, Daniele Bogni al violoncello, Roberto Panetta al contrabbasso, Ugo Nastrucci alla tiorba e alla chitarra barocca. La tavolozza sonora dei concerti vivaldiani è stata gioiosamente liberata nell’aria anche dal solista al flauto Gabriele Formenti e un boato d’entusiasmo ha accolto la sua irresistibile esecuzione del “Cardellino”, tutta trilli e virtuosismi a imitazione del canto del piccolo uccello. Gran finale con due bis, i saluti di monsignor Ermanno Livraghi e l’augurio da parte della Presidente Sali che un nuovo, simile evento possa diventare tradizione. “Sono davvero soddisfatta sia per la presenza numerosa che per l’appassionata partecipazione del pubblico” ha aggiunto Rosita Sali che non ha mancato di ringraziare tutti coloro che hanno partecipato alla realizzazione della serata ovvero Erminio Avogadri, presidente di Sviluppo Santangiolino e poi Franca Bocchiola, Giuseppe Carlin, Ena Cambielli e Giancarlo Amici.


IL PONTE - foglio dinformazione locale di SantAngelo Lodigiano