Festival dei diritti 2020: la “Cura” funziona…
Le associazioni hanno aderito con entusiasmo all’evento on line del CSV Lombardia Sud. La vera sfida sarà la partecipazione del pubblico!

di Giancarlo Belloni


Sta tutto nei numeri, giustamente evidenziati con soddisfazione dagli organizzatori, il successo, almeno in termini di proposte, di questo appuntamento culturale: 124 sono state le iniziative on line programmate dal 3 al 13 dicembre; 152 le associazioni delle province di Mantova, Cremona, Lodi e Pavia che le hanno preparate misurandosi sul tema di quest’anno: la Cura.
Numeri in costante crescita per un Festival nato nel 2008 da una idea del Centro Servizi per il Volontariato di Pavia, ora confluito nel CSV Lombardia Sud, l’ente che con questa iniziativa attua uno degli scopi della sua missione: quello di promuovere il ruolo del Volontariato nel suo territorio.
Come ogni anno, al fine di organizzare il Festival dei Diritti, il CSV Lombardia Sud (alla cui presidenza c’è attualmente la santangiolina Luisella Lunghi) ha chiesto alle associazioni del territorio di confrontarsi sul tema dell’anno. Le associazioni, che normalmente venivano invitate a proporre idee per dare vita a spettacoli, conferenze, mostre, presentazioni di libri, ecc. con lo scopo di coinvolgere la più ampia partecipazione di pubblico, quest’anno, a causa della pandemia da Covid 19, si sono dovute inventare proposte fruibili prevalentemente on line.
Una scelta obbligata, per qualcuno un po’ spiazzante, che però ha permesso a molte associazioni di mettersi in gioco con soddisfazione con nuove forme di espressione.
Una sfida a cui ne segue un’altra più difficile: fare in modo che le proposte raggiungano il pubblico per le quali sono state progettate!
La Cura, dunque... un tema che invita a pensare a tutto campo, che può essere declinato sotto diversi aspetti, che ci coinvolge tutti.
Una riflessione sulla Cura fa sorgere domande sulla condizione dell’umanità alle prese con una devastante crisi sanitaria, ma non deve dimenticare le emergenze già note: le disuguaglianze economiche, le tematiche ambientali, la salvaguardia dei beni comuni, il futuro delle giovani generazioni.
Un tema che ha sollecitato anche il mondo del Volontariato santangiolino che ha proposto 14 appuntamenti grazie alle associazioni che hanno raccolto l’invito: Amici Museo Combattenti, Società della Porta, Radio Sant’Angelo e Missione Cabriniana oggi, che pur non essendo di Sant’Angelo presenta un lavoro della nostra concittadina Simona Malattia.
Tutte le iniziative sono raggiungibili attraverso il sito internet http://www.festivaldeidiritti.org nella cui sezione “calendario” appositi link consentono di raggiungere le attività proposte.
Di seguito forniamo l’elenco delle iniziative organizzate dalle associazioni della nostra città, così come presentate dalle stesse. Le date e gli orari si devono intendere come momento a partire dal quale gli eventi saranno visualizzabili; gli eventi saranno quindi disponibili anche successivamente.

ASSOCIAZIONE MISSIONE CABRINIANA OGGI
- Giovedì 3 dicembre 2020
- ore 16:00

Progenitori
La cura per gli anziani attraverso i loro ritratti
La mostra propone ritratti, esito di un percorso in cui l’autrice, Simona Malattia, si è presa cura con pazienza e affetto delle persone anziane fotografate, intrecciando con loro relazioni umane sincere e profonde; le ha così riportate a “prendersi cura” del proprio aspetto anche esteriore ridonando bellezza e splendore ai loro volti. L’esito del lavoro minuzioso e appassionato, la cura dei dettagli che legano i volti alla vita vissuta dalle persone anziane, è frutto della “cura” con cui l’autrice affronta ogni suo lavoro con emozione ed entusiasmo.

AMICI MUSEO DEI COMBATTENTI ODV
in collaborazione
con Radio Sant’Angelo


- Giovedì 3 dicembre 2020
- ore 18:00
La cura della memoria nella quotidianità
Episodio 1:
Don Nicola e i contatti con i soldati santangiolini
Nelle situazioni tragiche anche quando tutto sembra perduto, l’uomo ha avuto cura della memoria della quotidianità. Riportiamo l’esempio di alcuni soldati in guerra che hanno restituito, attraverso le proprie lettere, il sentimento di cura verso i propri cari e la propria vita, anche come evasione dalla tragedia della guerra in trincea. In questa situazione di pandemia è evidente il parallelismo con i medici “in trincea” e con desiderio di ritorno alla normalità e quotidianità. Nel primo episodio si racconterà di Don Nicola De Martino che durante la Seconda Guerra Mondiale ha creato una vera e propria rete di contatti con i soldati santangiolini avendo cura della memoria quotidiana delle loro vite, del paese di origine e della figura di Madre Cabrini

-Domenica 6 dicembre 2020
-ore 18:00
La cura della memoria nella quotidianità
Episodio 2:
Pietro Quaini
Nel secondo episodio si racconterà la cura della famiglia anche attraverso la tragedia della guerra. Pietro Quaini era un soldato santangiolino che dal fronte non ha mai smesso di occuparsi e preoccuparsi della sua famiglia, come forma di cura contrapposta alla violenza quotidiana della guerra

- Giovedì 10 dicembre 2020
- ore 17:30

La cura della memoria nella quotidianità
Episodio 3:
Guerrino Bruschi
Nel terzo episodio si racconterà la cura della memoria ricordando l’orrore dei lager nazisti. La storia di Guerrino Bruschi è quella di un santangiolino deportato che grazie alle proprie capacità e alla cura di chi lo ha aiutato è riuscito a tornare e a raccontare la propria esperienza

- Domenica 13 dicembre 2020
- ore: 18:00
La cura della memoria nella quotidianità
Episodio 4:
Domenico Cordoni
Nell’ultimo episodio si racconterà la cura dell’identità e della memoria di una comunità: quella di Sant’Angelo Lodigiano e i due barasini in guerra. Questo si è reso possibile grazie all’intuizione di Domenico Cordoni, cui è stato intitolato il Museo delle guerre per la pace, che ha compreso l’importanza di prendersi cura di oggetti e ricordi quotidiani

ASSOCIAZIONE SOCIETÀ DELLA PORTA - IL PONTE
in collaborazione con Radio Sant’Angelo

- Giovedì 3 dicembre 2020
- ore 19.00
La cura in pillole… barasine
Video
In questo primo appuntamento verrà diffuso il video di presentazione dell’iniziativa che sarà poi seguito da 4 podcast sui seguenti temi:
1) la cura nei modi di dire e proverbi della tradizione
2) la cura tra superstizione e fede
3) la cura dell’ambiente
4) l’educazione alla cura

- Lunedì 7 dicembre 2020
- ore 19.00
La cura in pillole… barasine
Pillola n. 1:
Guarin guaran… la Cura nei modi di dire e nei proverbi santangiolini
Il percorso sulla cura inizia con la somministrazione della prima “pillola”, richiamando alcuni modi di dire e proverbi del dialetto santangiolino che sintetizzano efficacemente concetti riguardanti la cura del corpo e dell’anima.

- Martedì 8 dicembre 2020
- ore 19.00
La cura in pillole… barasine
Pillola n. 2:
El sègne… La Cura tra magia e fede
La seconda “pillola” propone una breve testimonianza sull’attività dei guaritori di campagna, “i medegòn” e sulle pratiche devozionali popolari per curare la salute attraverso l’intercessione dei santi.

- Mercoledì 9 dicembre 2020
- ore 19.00
La cura in pillole… barasine
Pillola n. 3:
Fuoco e schiuma: una sagra contro l’inquinamento
La terza “pillola” tratta della cura dell’ambiente con un singolare connubio tra espressione artistica e protesta contro l’inquinamento delle acque del Lambro, realizzata esattamente nel settembre di 50 anni fa a Sant’Angelo Lodigiano.

- Giovedì 10 dicembre 2020
- ore 19.00
La cura in pillole… barasine
Pillola n. 4
Educare alla cura, si può fare?
La quarta e ultima “pillola” affronta il tema dell’educazione alla cura: proposte, azioni e attività educative volte allo sviluppo del concetto di cura sia sotto il profilo ambientale che sotto quello sociale.
Gli eventi della Società della Porta sono raggiungibili anche nel seguente modo:
video trailer –
Facebook:
facebook.com/RadioSantAngelo
podcast – Spreaker
www.spreaker.com/show/la-cura-in-pillole-barasine

RADIO SANT’ANGELO
Radio Sant’Angelo dedicherà le trasmissioni della settimana al tema della cura attraverso la realizzazione di quattro programmi incentrati sull’attualità, sul cinema, sull’ intrattenimento e sulla musica:
- Lunedì 7 dicembre 2020
- ore 18:00
Cura in onda
- Mercoledì 9 dicembre 2020
- ore 18:00
Cura in onda
- Giovedì 10 dicembre 2020
- ore 18:00
Cura in onda
- Venerdì 11 dicembre 2020
- ore 18:00
Cura in onda.


IL PONTE - foglio d'informazione locale di Sant'Angelo Lodigiano