Il nuovo libro di poesie di Fausto Pelli

Chiamarsi "eravamo"

E' da sottoscrivere il giudizio di Clotilde Fino, che nella prefazione al nuovo libro di poesie Chiamarsi "eravamo" di Fausto Pelli, richiamandosi al suo primo lavoro Soldato Minnelli del 1981, dichiara che: "La particolaritÓ di questa seconda antologia Ŕ di avere lasciato alle spalle certi compiacimenti stilistici della prima per una poetica pi¨ istintiva". Questa raggiunta maturitÓ di Fausto Pelli, si Ŕ avvertita il 19 marzo alla presentazione del libro, nella sala consigliare del Comune di San Colombano al Lambro, dove si Ŕ creata un'atmosfera di grande suggestione all'ascolto dei testi poetici letti da Isabella Cattano Cornalba e dall'autore stesso.

Fausto Pelli

Fausto Pelli ha scelto di presentare il libro a San Colombano al Lambro, come omaggio alla localitÓ in cui ha trascorso trent'anni come farmacista, ma occorre ricordare che il poeta Ŕ un santangiolino, essendo nato nel 1931 in borgo San Rocco, rione a cui ha dedicato una poesia in cui ricorda gli anni dell'adolescenza, e il libro Don Nicola pubblicato nel 1996, dove Fausto Pelli ha redatto una biografia del sacerdote barasino di notevole spessore letterario.

Antonio Saletta

Fausto Pelli
"Chiamarsi "eravamo""
Montedit Editore 2004
Euro 11,00.

CHIUDI ARTICOLO